Termini e condizioni di vendita

  1. DEFINIZIONE E OGGETTO DEL CONTRATTO
    • Il presente contratto è un contratto a distanza ai sensi dell’art. 50 e ss. Del D.Lgs. 6 settembre 2005, n. 206 (“Codice del Consumo”). Il Contratto ha per oggetto la vendita di beni mobili tra Luca Cristofori, con sede legale in Via Roma, 2 – 01032 – Caprarola (VT), C.F CRSLCU83H04H501I. e P.I. 02236020562 e REA: VT-163149 ed il consumatore (il “Cliente”). Il Contratto è concluso direttamente attraverso l’accettazione da parte di Luca Cristofori di una proposta di acquisto emessa da parte del Cliente tramite internet, nel sito web https://www.divisepermajorettes.com/,  sulla base delle modalità descritte al successivo articolo 3.
    • Le presenti condizioni generali di vendita e, in particolare, le informazioni di cui all’art. 52 del Codice del Consumo. Eventuali modifiche e/o integrazioni alle Condizioni Generali saranno efficaci con decorrenza dalla data in cui saranno comunicate al pubblico e si applicheranno alle vendite effettuate a decorrere da detta data. L’ultima versione aggiornata delle Condizioni Generali è quella reperibile sul Sito.
  2.  PREZZI
    • I prezzi di vendita dei prodotti illustrati sul Sito di Luca Cristofori sono comprensivi di I.V.A. e di ogni altra imposta.
      Le spese di consegna e le varie tariffe per la spedizione all’estero sono indicate sempre sul sito alla pagina dedicata alle condizioni di spedizione
  3. DISPONIBILITÀ DEI PRODOTTI
    • Luca Cristofori accetta gli ordini del Cliente nei limiti delle quantità dei prodotti richiesti esistenti in magazzino. Pertanto, l’accettazione da parte di Luca Cristofori della proposta d’acquisto inoltrata dal Cliente è subordinata alla disponibilità a magazzino dei prodotti stessi. Luca Cristofori si impegna a comunicare tempestivamente al Cliente eventuali imprevedibili esaurimenti di scorte dovuti ad eccesso di domanda o altre cause.
  4. OBBLIGHI DEL CLIENTE
    • Il Cliente dichiara e garantisce: (i) di essere un consumatore secondo quanto previsto all’art. 3 del Codice del Consumo; (ii) di essere maggiorenne; (iii) che i dati dallo stesso forniti per l’esecuzione del Contratto sono corretti e veritieri.